Il primo progetto dell'Associazione A.A.A. è la presentazione di una rassegna di opere che pongono l'accento sui cambiamenti dei molteplici paesaggi che compongono l'arco alpino e mettono in evidenza le diverse peculiarità regionali.
Al concorso possono prendere parte architetti o studi associati con un massimo di tre opere realizzate tra il 2010 e il 2016 sul versante italiano dell'arco alpino (Convenzione delle Alpi).
Oltre agli edifici di nuova realizzazione sono ammessi al concorso gli edifici ristrutturati, ampliati o restaurati delle seguenti categorie funzionali: edifici pubblici, abitazioni singole o collettive, uffici e industria, turismo, spazi pubblici, infrastrutture.
Il primo premio consiste in un'onorificenza costituita da una targa per il progettista, il committente e l'edificio.
Una giuria specializzata selezionerà trai i progetti pervenuti, quelli ritenuti più idonei e rappresentativi, che verranno poi presentati in una pubblicazione e saranno successivamente esposti in una mostra aperta contemporaneamente in tutte le sedi delle province partecipanti.

Per informazioni relative al concorso: www.architettiarcoalpino.it

Coordina il concorso l'architetto Alberto Winterle, presidente dell'Associazione "Architetti Arco Alpino" Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Articolo A.A.A.

Articolo A.A.A. - L'Adige

 

 

Il 20 aprile 2016, presso il Mart di Rovereto (TN), è stata ufficializzata la nascita di “Architetti Arco Alpino”.

L’Associazione, creata allo scopo di sviluppare sinergie tra i partecipanti e coordinarsi su temi comuni legati alle tematiche culturali e professionali con rilevante caratterizzazione “alpina”, rappresenta i tredicimila professionisti iscritti ai nove Ordini degli architetti italiani dell’arco alpino (dalla Val d’Aosta a Udine).

L’Associazione, senza scopo di lucro, persegue finalità e azioni di utilità culturale e sociale finalizzate a promuovere la trasformazione del paesaggio e del patrimonio costruito, affrontando le specificità normative e le ritrosie culturali che caratterizzano il rapporto tra architettura contemporanea e tradizione. 

Statuto AAA

il processo civile telematico locandina Gli Ordini degli Architetti PPC e degli Ingegneri della Provincia di Sondrio, in collaborazione con il Collegio dei Geometri e  Geometri Laureati della Provincia di Sondrio orgenizzano il seminario che vedrà la relazione dell'Ing. Gabriella Parlante, consigliere e membro della Commissione Ingegneria Forense dell'Ordine degli Ingeneri della Provincia di Milano.

L'incontro si svolgerà il giorno 17 febbraio 2015 presso la "Sala Succetti" Confartigianato Imprese a Sondrio, in Largo dell'Artigianato 1, a partire dalle ore 14:00.

L’attività si inquadra in uno degli obiettivi dell’attuale Consiglio dell’Ordine professionale che consiste nel promuovere e divulgare cultura e consapevolezza nel contesto sociale non professionale, delle tematiche dell’Architettura e del Paesaggio, intese come aspetti senz’altro “umanistici” e di interesse sociale prima che tecnici.

 

La Scuola in cantiere” è attività che è stata rivolta alle ultime classi delle Scuole Superiori di secondo grado di Sondrio e di Morbegno e che prevede la presentazione agli studenti dei progetti di intervento dei due rilevanti cantieri pubblici, rispettivamente del Teatro “Pedretti” a Sondrio e della Biblioteca Civica “E.Vanoni” a Morbegno, seguita dalla visita nei cantieri guidata dai professionisti incaricati delle due opere e con la presenza di rappresentanti dell’Ordine professionale.

Login

Eventi e Formazione

Novembre 2017
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

I cookie ci permettono di fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.