L’Ordine Architetti P.P.C. di Sondrio, con il convegno “Il Palazzo e il suo Giardino”, vuole promuovere momenti di studio e riflessione in cui il Paesaggio è posto al centro d’interesse per come può essere percepito, creato, descritto, studiato, trasformato e valorizzato.
Dal paesaggio al singolo bene architettonico, il convegno, si pone quale obiettivo un approfondimento di una parte specifica del Palazzo: il Giardino, che assieme a tutte le parti produttive configura non solo il Palazzo ma un’unità di paesaggio, un luogo.
Secondo obiettivo è di dedicare questo momento alla nostra collega Sara Beatriz Gavazzi, che con competenza e passione non comuni, ha dedicato la sua intera carriera professionale al campo del restauro architettonico.

Iscrizioni tramite piattaforma im@teria.

Programma

Locandina

 

 

“ARCHITETTURA….. e ARCHITETTI”

L’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Sondrio, ha organizzato l’iniziativa “ARCHITETTURA…..e ARCHITETTI”, con il particolare contributo del Gruppo di Lavoro “Comunicazione e Divulgazione”.
L’attività si inquadra in uno degli obiettivi generali dell’attuale Consiglio dell’Ordine professionale, che consiste nel promuovere e divulgare cultura e consapevolezza, anche nel contesto sociale non professionale, delle tematiche dell’Architettura e del Paesaggio, intese come aspetti senz’altro “umanistici” e di interesse sociale fondamentale, prima ancora che tecnici.
Obiettivo principale, questo, del gruppo di lavoro “Comunicazione e Divulgazione”.
E perseguendo questo obiettivo, accanto ad altre iniziative quali una serie di proiezioni de’ “Il cinema di Architettura”, all'organizzazione di Corsi , Conferenze e Convegni rivolti ad un pubblico ampio, non già orientato culturalmente, su specifiche tematiche inerenti l’Architettura, il Paesaggio ed il Territorio, si è scelto di intervenire direttamente nelle scuole dove si ritiene possa esservi molta ricettività rispetto alle tematiche di cui sopra.

Il primo progetto dell'Associazione A.A.A. è la presentazione di una rassegna di opere che pongono l'accento sui cambiamenti dei molteplici paesaggi che compongono l'arco alpino e mettono in evidenza le diverse peculiarità regionali.
Al concorso possono prendere parte architetti o studi associati con un massimo di tre opere realizzate tra il 2010 e il 2016 sul versante italiano dell'arco alpino (Convenzione delle Alpi).
Oltre agli edifici di nuova realizzazione sono ammessi al concorso gli edifici ristrutturati, ampliati o restaurati delle seguenti categorie funzionali: edifici pubblici, abitazioni singole o collettive, uffici e industria, turismo, spazi pubblici, infrastrutture.
Il primo premio consiste in un'onorificenza costituita da una targa per il progettista, il committente e l'edificio.
Una giuria specializzata selezionerà trai i progetti pervenuti, quelli ritenuti più idonei e rappresentativi, che verranno poi presentati in una pubblicazione e saranno successivamente esposti in una mostra aperta contemporaneamente in tutte le sedi delle province partecipanti.

Per informazioni relative al concorso: www.architettiarcoalpino.it

Coordina il concorso l'architetto Alberto Winterle, presidente dell'Associazione "Architetti Arco Alpino" Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Articolo A.A.A.

Articolo A.A.A. - L'Adige

 

 

In seguito al forum pubblico del 5 maggio 2016, recante “I paesaggi alpini e prealpini” tenutosi presso la Sede territoriale di Regione Lombardia di Sondrio, la DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile e l’Ufficio Territoriale Regionale Montagna di Regione Lomabrdia, hanno invitato tutti i soggetti portatori d’interesse ad esprimere il proprio contributo rispetto alla variante al Piano Paesaggistico Regionale.

 Contributo dell'Ordine alla variante al PPR

 Link al sito della DG Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile

Il 20 aprile 2016, presso il Mart di Rovereto (TN), è stata ufficializzata la nascita di “Architetti Arco Alpino”.

L’Associazione, creata allo scopo di sviluppare sinergie tra i partecipanti e coordinarsi su temi comuni legati alle tematiche culturali e professionali con rilevante caratterizzazione “alpina”, rappresenta i tredicimila professionisti iscritti ai nove Ordini degli architetti italiani dell’arco alpino (dalla Val d’Aosta a Udine).

L’Associazione, senza scopo di lucro, persegue finalità e azioni di utilità culturale e sociale finalizzate a promuovere la trasformazione del paesaggio e del patrimonio costruito, affrontando le specificità normative e le ritrosie culturali che caratterizzano il rapporto tra architettura contemporanea e tradizione. 

Statuto AAA

Programma videoconferenza SondrioConsulta Architetti PPC, con Regione Lombardia Direzione Generale Territorio Urbanistica e Difesa del Suolo, con INU e le Consulte regionali degli Ordini degli Ingegneri, dei Geometri e la Federazione Regionale Agronomi e Forestali organizza sei incontri sulle tematiche legate al consumo di suolo a seguito della recente entrata in vigore della l.r. 31/2014

La legge introduce nel governo del territorio nuove disposizioni mirate a limitare il consumo di suolo a favore della riqualificazione delle aree già urbanizzate, pone limiti immediatamente operativi all’individuazione di nuove aree di espansione e implica un’innovazione culturale nell’approccio alle scelte della pianificazione, aprendo nuove prospettive per una prossima revisione della LR 12/2005.

Il ciclo di seminari intende promuovere il dialogo in particolare con i rappresentanti degli Enti Locali e degli Ordini professionali per aprire un confronto sugli elementi di novità, di opportunità e di criticità della nuova legge e discuterne le implicazioni operative.

Ciclo di conferenze FARE SPAZIO

L'obiettivo del progetto è offrire un percorso di approfondimento e formazione sulla progettazione dello spazio del territorio. Lo spazio è un bene comune, è oggetto quotidiano del nostro mestiere e sopratutto oggi è un bene limitato del quale è importante averne cura. Attraverso un ciclo di conferenze si intende offrire a progettisti, amministratori e cittadini, un possibile orizzonte di riferimento e riflessione sulle diverse modalità di trasformazione del territorio in cui lo spazio è considerato nella sua natura di "bene sociale e risorsa limitata".
"Fare Spazio" è un ciclo di conferenze che si propone di offrire un percorso di approfondimeto e formazione sulla progettazione dello spazio e del territorio.

L’attività si inquadra in uno degli obiettivi dell’attuale Consiglio dell’Ordine professionale che consiste nel promuovere e divulgare cultura e consapevolezza nel contesto sociale non professionale, delle tematiche dell’Architettura e del Paesaggio, intese come aspetti senz’altro “umanistici” e di interesse sociale prima che tecnici.

 

La Scuola in cantiere” è attività che è stata rivolta alle ultime classi delle Scuole Superiori di secondo grado di Sondrio e di Morbegno e che prevede la presentazione agli studenti dei progetti di intervento dei due rilevanti cantieri pubblici, rispettivamente del Teatro “Pedretti” a Sondrio e della Biblioteca Civica “E.Vanoni” a Morbegno, seguita dalla visita nei cantieri guidata dai professionisti incaricati delle due opere e con la presenza di rappresentanti dell’Ordine professionale.

Eventi e Formazione

Giugno 2018
L M M G V S D
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente e per analizzare i dati di traffico. Cliccando su OK acconsenti al loro impiego in accordo con la nostra cookie policy.