Architetti per il Futuro
"architettiperilfuturo" è un percorso partecipativo e di confronto con la società civilee con le Istituzioni che si sviluppa da adesso all'autunno; ascoltare, dialogare,progettare, ne sono le tre direttrici chiave.
Come meglio specificato nella presentazione allegata, il progetto di partecipazione sisviluppa in più fasi:
Maratona per condividere il progetto con iscritti, stakeholder, opinionepubblica;
Ciclo di incontri on line di confronto con la società civile e con la politica, suitemi individuati nella maratona;
Rapporto su città e abitare da realizzare in collaborazione con Università;
Edizione speciale del “Premio Architetto Italiano e Giovane Talento”“architettiperilfuturo” sui focus tematici individuati con la maratona;
Festa dell’Architetto a Roma (ottobre/novembre p.v.) e l’iniziativa in contemporanea di “Open – Studi aperti” su tutto il territorio nazionale.


Il primo passo di questo percorso è una maratona di 24 ore di confronto per raccogliere temi, spunti, provocazioni, suggestioni.
La maratona, che coinvolgerà tutta la nostra comunità nazionale, è il primo vero dibattito che vede coinvolti tutti gli ordini, tutti gli iscritti, tutti quei soggetti del nostro Paese (e non solo) che pensano sia giunto il momento di discutere in modo efficace di futuro, di prospettiva, di progetto.
Nessuno escluso. Saranno 24 ore molto intense in cui l’agorà virtuale si animerà dei racconti della nostra comunità che si ritrova e si proietta nel domani. Storie, aspettative, idee e problemi troveranno spazio, confronto, rappresentazione.
Ecco dunque quel che accadrà.
DIALOGARE24H, LA MARATONA DI ARCHITETTI PER IL FUTURO
Quando: dalle 10:00 di sabato 23 maggio alle 10:00 di domenica 24 maggio
Perché: per dialogare, confrontarsi, diventare protagonisti della costruzione del Paese che rinascerà dall'emergenza.
Come: 24 ore di interventi che ruoteranno attorno a 5 grandi temi, con ospiti provenienti dal mondo delle istituzioni, della cultura, delle professioni, delle imprese. Con le proposte, le idee e le esperienze dei giovani architetti, dei collettivi, insieme ai grandi maestri.
E noi?: ci sarà la possibilità di partecipare in video al dibattito per 150 iscritti agli ordini, oltre allo spazio”100 secondi per un Presidente” Raggiunto il limite le iscrizioni si chiuderanno ma tutti gli altri potranno dire la loro, live, grazie alla chat attiva durante la maratona.
Tutto qui?: No. Bisogna sapere che la riuscita di un happening così impegnativo richiede che tutti stiano “alle regole”. Gli iscritti che riceveranno i codici per l’intervento avranno a disposizione 3’ esatti per il loro intervento. Esatti.

Tutti potranno seguire la maratona iscrivendosi al portale. Gli iscritti a parlare verranno contattati dalla segreteria organizzativa che indicherà lo slot orario e le modalità tecniche di partecipazione.
Le iscrizioni si apriranno sulla piattaforma www.architettiperilfuturo.it dalle ore 9.00 di martedì 19 fino alle ore 9.00 di giovedì 21 maggio.
www.architettiperilfuturo.it è la piattaforma del progetto, pensata per accogliere eventi ma anche per accogliere e condividere idee, proposte progettuali, riflessioni.

Il primo contributo alla riflessione comune è il Manifesto “L’architettura è cultura e bene comune” proposto alla discussione e rielaborazione interna, e indirizzato ai tanti nostri interlocutori - dalle Istituzioni nazionali e locali alla comunità accademica, dalle professioni alle imprese della nostra filiera a quelle del turismo, e così via - che trovate pubblicato sulla piattaforma.
Le 24 ore della maratona saranno intense, pianificate e ricche di occasioni di confronto.
Evidentemente lo spazio per parlare è limitato. “100 secondi per un Presidente” sarà lo spazio riservato ai Presidenti che ne faranno richiesta nell’arco delle 24 ore.

Manifesto.pdf

Progetto.pdf

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente e per analizzare i dati di traffico. Cliccando su OK acconsenti al loro impiego in accordo con la nostra cookie policy.