Comune di Vervio | Concorso di progettazione a procedura aperta in due gradi "Ridefinizione delle aree pubbliche comprese tra la chiesa parrocchiale di Sant’Ilario e nuovo edificio polifunzionale. Riqualificazione delle aree sportive, aree verdi, nuovi collegamenti pedonali e ciclabili ad abbattimento barriere architettoniche. Integrazione/mitigazione ambientale nuovo edificio polifunzionale e parcheggio pubblico in copertura”.

Documentazione_https://www.cmtirano.so.it/vervio/Concorso_due_gradi_Vervio/

Bando_ https://www.cmtirano.so.it/oggetti/16247.pdf

Manovre estese ai mesi di aprile e maggio

Informativa.pdf

Nuova detrazione del 110% introdotta dal "decretorilancio"

La nuova detrazione del 110%.pdf

Modalità operative ufficio tecnico
A far data dal 18/05/2020 e fino a nuove disposizioni l’accesso all’Ufficio Tecnico Comunale è consentito esclusivamente previo appuntamento, ricevendo al massimo due persone alla volta per ogni singolo incontro, dotate dei dispositivi di protezione individuali previsti dalle vigenti norme e mantenendo il distanziamento sociale.
Inviando una richiesta a mezzo mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure contattando telefonicamente l’Ufficio al n° 0342-652341 (int. 4 o int. 5), il professionista e/o l’utenza privata potranno quindi concordare un appuntamento per le giornate di Martedì e Venerdì dalle ore 10.30 alle ore 12.00.

Concorso internazionale di scrittura "Architettura di parole"
L’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Arezzo, su proposta e con la collaborazione della propria Commissione Cultura, indice la 2a edizione del Concorso Nazionale di scrittura “Architettura di Parole”.
Come nasce il titolo? Il titolo del Concorso trae spunto da una frase, anzi da un’opera scritta da Carlo Mollino, un architetto sui generis nel contesto dell’architettura italiana ed europea del 900. A Mollino è riconosciuta la capacità di essere stato un artista trasversale, capace di dialogare con letterati, storici dell’arte e di essersi occupato attivamente di cinema e di urbanistica con uguale sensibilità e competenza. La sua multidisciplinarità, che non gli ha mai fatto perdere di vista il proprio ruolo di architetto, lo ha portato a divenire un ideale mentore per il Concorso bandito dall’Ordine degli Architetti P.P.C. di Arezzo. Realizzare l’architettura con le parole è una sfida stimolante e costruttiva, non casuale, che desidera porre al centro dei riflettori l’architettura (storica, moderna o contemporanea) in un contesto che si liberi da preconcetti e sovrastrutture. Il Concorso si pone come obiettivo quello di leggere e interpretare l’architettura attraverso una narrazione testuale, alla quale possono essere affiancate opere grafiche e/o foto.
Il Concorso. E’ riservato a tutti coloro che amano l’architettura e attraverso la scrittura desiderano “parlare” di architettura.

Bando.pdf

Architetti per il Futuro
"architettiperilfuturo" è un percorso partecipativo e di confronto con la società civilee con le Istituzioni che si sviluppa da adesso all'autunno; ascoltare, dialogare,progettare, ne sono le tre direttrici chiave.
Come meglio specificato nella presentazione allegata, il progetto di partecipazione sisviluppa in più fasi:
Maratona per condividere il progetto con iscritti, stakeholder, opinionepubblica;
Ciclo di incontri on line di confronto con la società civile e con la politica, suitemi individuati nella maratona;
Rapporto su città e abitare da realizzare in collaborazione con Università;
Edizione speciale del “Premio Architetto Italiano e Giovane Talento”“architettiperilfuturo” sui focus tematici individuati con la maratona;
Festa dell’Architetto a Roma (ottobre/novembre p.v.) e l’iniziativa in contemporanea di “Open – Studi aperti” su tutto il territorio nazionale.

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione dell'utente e per analizzare i dati di traffico. Cliccando su OK acconsenti al loro impiego in accordo con la nostra cookie policy.