Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Sondrio

Casabella Lectures
Christian Kerez
L'esperienza progettuale dello Studio raccontata dai progettisti
Moderatore: Michel Carlana

Milano | 17 giugno  2024 | 18.00>20.00 | CASABELLAlaboratorio Theatro Milano | via Vigevano, 8 | 2CFP

Iscrizioni_QUI aperte sino ad esaurimento posti

I Comuni e gli architetti del paesaggio:
lo stato dell’arte di un rapporto e delle sue possibilità di sviluppo
Milano Fiera
| venerdì 23 febbraio 2024 | Sala Landscape Area - Pad. 20 - C09 - MyPlant&Garden | 10.30>13.15 |

L'evento è in attesa di accreditamento da parte dell'Ordine Architetti PPC di Milano.

Programma

Un Museo per Tutti
Morbegno | sabato 17 febbraio 2023 | ore 10.00 > 13.00 | presso il Museo di Storia Naturale
Convegno + visita guidata alle sale rinnovate del Museo.

Prenotazione obbligatoria_ Qui

Convegno_inaugurazione_Museo_PNRR.pdf

Conferenza
XU TIANTIAN “Rural moves” La centralità dei territori decentrati 
DnA Design & Architecture, Beijin China
http://www.designandarchitecture.net/
Introduzione a cura dell'arch. Carlo Ezechieli
Articolo IoArch
_ Link

 IN PRESENZA_ARSO696 | Sondrio, 20 dicembre 2023 | 18.00>20.00 | sala "F. Besta" Banca Popolare | 2CFP 

IN FAD SINCRONA_ARSO697 | Sondrio, 20 dicembre 2023 | 18.00>20.00 | 2CFP | 

È possibile rivitalizzare i centri delle nostre montagne? Dimentichiamo per un attimo i piani ventennali, i grandi eventi, gli investimenti epocali in dotazioni e infrastrutture, in realtà la risposta è più semplice e vede un ruolo fondamentale nell’architettura. Nonostante nelle Alpi, come in molte altre parti del mondo, una polarizzazione sempre più spinta verso i grandi centri urbani abbia reso ancor più marginali i cosiddetti “territori interni”, i segnali positivi non mancano.

Casabella Formazione
Arte e Architettura. Il Laboratorio Morseletto dal 1920
Verano Brianza (MB) | 28 novembre 2023 | 18.00>20.00 | c/o Theatro | Via F. Petrarca, 20 | 2CFP

Iscrizione obbligatoria_programma_QUI

VioneLab, con il patrocinio del nostro Ordine, presenta il terzo ciclo di "TRADIZIONE_ INNOVAZIONE", tre incontri autunnali per riflettere sull'abitare un paese, in montagna

La riabilitazione strutturale degli edifici montani
Relatore Ing. Fausto Minelli

FAD Sincrono | sabato 11 novembre 2023 | 10.30>12.30 | 2CFP_ Link seminario (il giorno del seminario dopo esservi collegati al link ci sarà un modulo da compilare all'inizio e uno alla fine per le presenze)

Costruire futuro per le piccole comunità
Relatore Arch. Andrea Canziani e Arch. Gloria Bovio

FAD Sincrono | sabato 18 novembre 2023 | 10.30>12.30 | 2CFP

Architettura e Paesaggio Alpino_ storia, paesaggio e nuove funzioni
Relatore Arch. Carlo Tosco

FAD Sincrono | sabato 25 novembre 2023 | 10.30>12.30 | 2CFP

Iscrizioni piattaforma CNAPPC Ordine di Brescia facendo attenzione di cliccare sul seminario in modalità FAD Sincrono. In caso di problemi contattare la segreteria di Brescia al numero 030.3751883.

Locandina 11 novembre_MINELLI

Locandina _tre incontri novembre_2023.pdf

Webinar | 28 settembre 2023 | 20.30>22.30 | 2CFP
Aula Virtuale: Piattaforma XClima
Iscrizioni_ QUI

Vacuum Atelier è un studio di architettura fondato dagli architetti Gino Baldi (PhD Candidate) e Serena Comi a Bergamo nel 2020.
Lo studio è stato premiato tra i vincitori XII edizione del premio NIB 2021. Con il progetto “House without a roof” riceve il Premio CarlottaXArchitettura 2023 come Miglior opera giovani architetti.
Il progetto “Do Ut Des” viene premiato come BIG SEE Award Interior Design 2023 e Shortlist al Premio Hersus Modern Built Heritage 2023.
Vacuum Atelier ricerca attraverso la partecipazione a concorsi, raggiungendo premi, come il secondo posto per l’ampliamento del Museo Maxxi di Roma, il terzo per la riqualificazione del Municipio Borgo d’Anaunia a Trento e altri.
Entrambi tutor alla didattica al Politecnico di Milano a corsi di composizione architettonica e Workshop internazionali come MINDS 21/23.

Ciclo di incontri "INTERFERENZE_architettura_arte_pensiero"
ENRICO MOLTENI
Sondrio | venerdì 29 settembre 2023 | sala "F. Besta" della Banca Popolare di Sondrio | 18.00>20.00 | 2CFP gratuito

Iscrizioni
_ portale CNAPPC entro il 27 settembre.

Enrico Molteni  è un architetto e professore italiano. Ha studiato al Politecnico di Milano, alla Arkitektskolen i Aarhus (DK) e alla Univeritat Politècnica de Catalunya (E), dove ha conseguito il dottorato di ricerca. Apre il suo studio nel 1997 a Milano, per un periodo in collaborazione con Andrea Liverani. Ha partecipato a più di 120 concorsi, ottenendo 30 risultati positivi tra premi e menzioni, 9 come vincitore. L'ultimo progetto vincitore è ora in fase di realizzazione presso il Campus Universitario di Parma. Il suo lavoro, inclusi progetti in Italia, Corea del Sud e Thailandia, è stato pubblicato e riconosciuto a livello internazionale. Ha insegnato per otto anni all'Accademia di Mendrisio ed è attualmente professore associato all'Università di Genova. Ha tenuto conferenze e partecipato a mostre di architettura in numerose istituzioni, come la Biennale di Venezia, sia in Italia che all'estero. I suoi libri più importanti sono Álvaro Siza. Barrio de la Malagueria, Evora (1997), Álvaro Siza. Case (2004) e Learning architecture. Four elements (2018). Ha preso parte al dibattito architettonico, in particolare come redattore di Casabella.  

Conferenza
ARW Botticini + Facchinelli
Sondrio | lunedì 25 settembre 2023 | sala "F. Besta" della Banca Popolare di Sondrio | 18.30>20.30 | 2CFP gratuito

Iscrizioni
_ portale CNAPPC entro il 24 settembre.

ARW è un laboratorio di ricerca nato nel 2016 che trasforma ogni specifica occasione in una riflessione e in un’affermazione sulle ragioni e sul senso dell’architettura.
Sotto la guida dei due architetti e soci fondatori propone una ricerca che possa sintetizzare in forme architettoniche significative i problemi che l’abitare contemporaneo pone nelle sue diverse accezioni, dalla scala urbana a quello dell’oggetto.
L’architettura nasce infatti dalle relazioni con un determinato luogo ed afferma, nella volontà di trasformarlo, una precisa di idea di spazio. Il confronto tra l’affermazione di un’idea e le condizioni del contesto genera le polarità in cui si colloca l’intervallo della trasformazione progettuale. Il paesaggio insediativo nella sua complessità diviene il materiale di riferimento: così la geografia, la storicità dei luoghi, l’ambiente con le sue contraddizioni, i caratteri morfologici ed altimetrici, l’andamento del suolo vengono assunti come elementi generatori del progetto.”