Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Sondrio

Questionario Commissione Europea | Attività riqualificazione energetica e immobili ad energia quasi zero

Si informa che la Commissione Europea ha commissionato uno studio sulle attività di riqualificazione energetica e sugli immobili a energia quasi zero in Europa.
In questo contesto, ha affidato ad una società di consulenza esterna (GfK), un'indagine che si rivolge specificamente alla professione di architetto, al fine di raccogliere
informazioni sul tipo di lavoro svolto dagli architetti, sulle proprietà energetiche dei progetti e sulle possibili soluzioni alla crescente richiesta di energia ad alta efficienza energetica. Si allega, a tal proposito l'invito del Consiglio degli Architetti d’Europa, dal quale siamo chiamati a partecipare in quanto Organismo membro e del GfK Social and Strategic Research, ad aderire all’iniziativa, rispondendo al sondaggio che resterà attivo fino al 14 ottobre, cliccando il seguente link:
https://web70.gfk.com/projects/BEL_471419_A/addrandom.asp

Invito

Si comunica che sono stati aggiornati, all’ultima versione delle Linee Guida ANAC n°1 (delibera 138/2018), i bandi tipo sui concorsi di progettazione allegati alla
Guida ai Bandi, redatta dal CNAPPC con la collaborazione dei gruppi operativi “Concorsi” e “Lavori Pubblici/ONSAI” della Conferenza degli Ordini.
Gli interessati possono scaricare i bandi aggiornati dalla home page di AWN seguendo il percorso: guida bandi / All. 2 Bandi Concorso Agg. Settembre 2018,
oppure direttamente attraverso il seguente link: www.awn.it/professione/lavori-pubblici/guida-alla-redazione-dei-bandi.

Riforma codice dei contratti: documento inviato a Governo e Commissioni Parlamentari

Con riferimento alla riforma in oggetto, già anticipata sui media dal Governo, il Consiglio Nazionale, con il proficuo contributo dei gruppi operativi della
Conferenza Nazionale degli Ordini “ONSAI, Lavori Pubblici e Concorsi”, ha redatto un documento con le proposte degli architetti italiani, finalizzate a superare le criticità dell’attuale testo del codice dei contratti, varato con decreto legislativo 50/2016, così come modificato dal D.Lgs.56/2017.
In particolare, il documento individua una serie di modifiche all’articolato del codice, finalizzate a consolidare la centralità del progetto nei processi di trasformazione del territorio, a garantire la qualità delle prestazioni professionali, a snellire le procedure di affidamento e ad aprire il mercato dei lavori pubblici agli studi professionali medio-piccoli, che costituiscono più del 90% delle strutture operanti sul territorio nazionale.
Tale documento, che si allega in copia, è stato condiviso con la Rete delle Professione Tecniche e trasmesso , lo scorso 30 luglio, al Governo (Presidente del Consiglio e Ministro Infrastrutture e Trasporti) ed alle Commissioni Parlamentari competenti.
Con la stessa nota, è stato chiesto un incontro ai destinatari, al fine di alimentare un confronto con Governo e Parlamento sulle nostre proposte.

Allegato: Riforma Codice dei Contratti

SPLIT PAYMENT | Adeguamento procedure dal 15 luglio 2018

Con l'art.12 del D.L.12 luglio 2018, n.87 (in GURI n.161 del 13 luglio 2018) è stato previsto che il meccanismo della scissione dei pagamenti (c.d. split payment) non si applica alle prestazioni di servizi resi alle amministrazioni pubbliche, di cui all'art. 1 comma 2 della L.196/2009 (tra cui rientrano anche gli Ordini), i cui compensi sono assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta sul reddito, ovvero a ritenuta a titolo di acconto.

Di fatto la nuova disposizione “ripristina” l’esonero dallo split payment per le fatture emesse da parte dei lavoratori autonomi. La predetta novità è applicabile alle fatture emesse successivamente al 14.7.2018 (data entrata in vigore del Decreto in esame). Per le fatture emesse fino al 14.7.2018 lo split payment continua ad applicarsi ancorchè a tale data non sia stata pagata la fattura.

Agenzia delle Entrate
Rilascio delle planimetrie catastali riferite a stadi non più attuali e ad unità immobiliari soppresse - Estensione nuove funzionalità a tutti gli Uffici Provinciali - Territorio
. Si rimanda agli allegati.

Allegato 1

Allegato 2

 

INARSIND

L'Associazione di intesa sindacale degli architetti e degli ingegneri liberi professionisti delle Province di Milano e Lodi comunica che è attiva la linea dedicata allo Sportello RC PROFESSIONALI per gli Ingegneri e Architetti soci Inarsind (*): 
Contatti: 02.87165357 oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. (oggetto "RC PROFESSIONALE")

Accordo C.N.A.P.P.C. - Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI)

A seguito della sottoscrizione dell'accordo di associazione tra il CNAPPC e l'Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI), avvenuto nel mese di Febbraio 2018, è stata recentemente siglata la convenzione che permetterà ai professionisti iscritti all’albo la consultazione delle norme UNI. Tale accordo è operativo dal mese di Giugno 2018.

Regione Lombardia | ATS Montagna
Chiarimenti in merito alle autocertificazioni in materia igienico-sanitaria (attività produttive). Aggiornamento a seguito dell'entrata in vigore del D.Lgs. 222/2016.
Riferimenti normativi:
- L. 241/1990, L. 122/2010 (nuove norme sul procedimento amministrativo)
- D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380
- Regio Decreto n. 1265 del 27 luglio 1934, D.M. 5 settembre 1994 ed art. 216 (Testo Unico Leggi Sanitarie)

Circolare esplicativa

Regolamento UE 2016/679 sul trattamento dei dati personali | Entrata in vigore 25 maggio 2018

Il Regolamento UE 679/2016 sulla Protezione dei dati personali diventerà definitivamente applicabile in via diretta in tutti i Paesi UE a partire dal 25 maggio 2018.
Verranno pertanto abrogate le disposizioni del Decreto Legislativo n. 196/2003 (l’attuale Codice Privacy) che siano in contrasto o comunque incompatibili con la nuova disciplina europea in tema di trattamento di dati personali; è stata prevista al riguardo l’emanazione di decreti legislativi di raccordo.
Tuttavia, essendo il Regolamento europeo direttamente applicabile in tutti gli Stati membri, dal 25 maggio 2018 la nuova disciplina in materia di privacy entrerà comunque in vigore.

In allegato modulistica per i professionisti.

Modulo Privacy professionista singolo

Modulo Privacy professionista associato / S.T.P.